Come Scegliere la Giusta Gradazione delle Lenti a Contatto?

Posted in: Guide Started by

Come Scegliere la Giusta Gradazione delle Lenti a Contatto?

Conversione Gradazione tra Occhiali da Vista e Lenti

Uno dei miti più diffusi in merito alle lenti a contatto è che le diottrie di quest’ultime corrispondano perfettamente a quelle degli occhiali: niente di più falso.

È per questo che abbiamo deciso di darvi alcune dritte per schiarirvi le idee, cogliendo così l’occasione di approfondire alcuni temi caldi con questo articolo.

 

Gradazione e diottrie

Partiamo prima di tutto da un presupposto: gradi e diottrie non sono la stessa cosa e spesso il termine “grado” viene usato impropriamente come sinonimo di diottria.

Scendendo nel dettaglio, in casi di elevata miopia o ipermetropia, le diottrie delle lenti a contatto e degli occhiali sono diverse. Tale fenomeno è da collegarsi al fatto che le prime vengono poste a diretto contatto con gli occhi, annullando in tal modo la distanza presente quando si indossano occhiali da vista, di solito di circa 14 mm.

Le diottrie sono quindi un’unità di misura: servono a misurare la capacità correttiva della lente. Le diottrie degli occhiali e quelli delle lenti a contatto non coincidono, ma è possibile effettuare una conversione.

Per calcolare in modo preciso il numero di diottrie di occhiali o viceversa, delle lenti a contatto, esiste una formula matematica composta dai seguenti elementi:

  • potere della lente sull’occhiale
  • distanza della lente dell’occhiale dalla cornea

 

Questa è la formula esatta per calcolare le diottrie che devono avere le lenti a contatto quando si conoscono quelle degli occhiali:

LAC = OCC / [1-(OCC X d)]

Al contrario:

OCC = LAC / [1+(OCC X d)]

 

Non lasciatevi spaventare dai simboli: LAC rappresenta la diottria delle lenti a contatto; OCC quella degli occhiali; d è la distanza tra le lente degli occhiali e l’occhio umano. Conoscendo questi valori, il calcolo che ne segue è molto facile.

Si deduce, dunque, che il rapporto tra le diottrie di occhiali e lenti a contatto non presenta variazioni significative se la potenza della lente non supera le 4,00 diottrie. Ciò significa che più la correzione degli occhiali è alta e più c’è differenza con le diottrie delle lenti a contatto, che saranno di minor portata rispetto a quelle degli occhiali.

Per facilitarvi il calcolo, vi rimandiamo a questa tabella:

Grafico conversione diottrie

Credits © lenti-contatto.1000lenti.it

 

Le lenti a contatto sono comunque dei dispositivi medici per cui la prescrizione è assolutamente obbligatoria. Proprio per questo motivo, prima di scegliere le lenti a contatto (o di cimentarsi nel calcolo per la conversione delle diottrie), bisogna sempre consultarsi con il proprio medico curante o con il proprio oculista, evitando delle “diagnosi fai da te”, per non correre il rischio di indossare lenti con gradazione non adatta alla propria condizione.

Questa è quindi la differenza tra la “gradazione” (ricordiamo che il termine è sbagliato) delle lenti e quella degli occhiali. State decidendo di passare alle confortevoli e pratiche lenti a contatto?

Il Centro Ottico Mega Vision ha selezionato per voi qualche interessante prodotto. Fateci un salto!

Leave a Reply