Lenti Progressive o Monofocali: quali scegliere?

Posted in: Guide Started by

Lenti Progressive o Monofocali: quali scegliere?

ragazza-sceglie-diversi-modelli-di-occhiali-lenti-monofocali-progressiveL’obiettivo di questo articolo è di fare chiarezza sul tema delle lenti da applicare agli occhiali da vista, argomento fortemente dibattuto negli ultimi tempi in seguito all’introduzione di molteplici novità tecnologiche nel campo dell’ottica.

Lenti monofocali e progressive sono infatti solo due delle infinite alternative da tenere in considerazione quando si acquista un nuovo modello da vista.

Scendendo nello specifico, scopriamo pro e contro di ciascuna opzione.

Lenti Monofocali vs Lenti Progressive

Le lenti monofocali sono pensate per la correzione dei difetti visivi semplici, con un unico potere diottrico, in grado di permettere una vista regolare in tutte le direzioni. Queste ultime vengono utilizzate per la realizzazione di occhiali monofocali adatti alla visione da lontano e alla lettura.

L’avanzare della tecnologia ha permesso di perfezionare il design delle lenti monofocali, così da assicurare una percezione visiva naturale e confortevole.

Il loro svantaggio fondamentale è dovuto al fatto che la visione intermedia e quella in lontananza ne risentono in termini di nitidezza, creando un forte disagio nel momento in cui si svolgono attività che richiedono processi visivi di diverso tipo.

In questo senso, le lenti progressive rappresentano la migliore risposta alle mancanze delle monofocali: è possibile vedere da lontano (guida, televisione, ecc.), da vicino (lettura, cucito, ecc.) e anche a distanza intermedia (computer, cucinare, ecc.), servendosi sempre dello stesso paio di occhiali.

Grazie alla loro geometria interna presente nella parte posteriore della lente, offrono una visione più ampia ed un adattamento più veloce rispetto alle lenti progressive di qualche anno fa.

La struttura della lente progressiva si suddivide in 3 zone funzionali:

  • Visione in lontananza – è l’area più ampia e si colloca nella parte superiore della lente ed è ovviamente quella che viene utilizzata per guardare lontano.

 

  • Area intermedia – è la parte di lente che rappresenta il punto di passaggio tra lontano e vicino ed è anche la zona più stretta.

 

  • Visione in vicinanza – copre una parte piuttosto estesa della lente circa il 20% ed è la parte che interessa la visione a distanza prossima.

 

Lenti progressive e l’evoluzione tecnologica

La diffusione sul mercato delle prime lenti progressive è iniziata intorno agli anni ’50, con un deciso sviluppo negli anni successivi.
La progressione di potere di queste lenti era realizzata sulla parte anteriore della lente e non vi era la zona di visione intermedia, passando in modo abbastanza brutale dal lontano al vicino.

All’inizio degli anni ’70 l’evoluzione tecnologica nel campo ottico introdusse sul mercato delle lenti progressive di seconda generazione con un vero e proprio potere di messa a fuoco progressivo.

Si dovranno aspettare gli anni 80 per vedere sul mercato le prime lenti progressive asimmetriche, con una correzione anche dei difetti nelle distanze intermedie.

La scelta ora sta a te! Megavision ti offre visita di controllo, misurazione della vista e tantissime promozioni su occhiali da vista e da sole.

Visita i nostri Punti Vendita. Ti aspettiamo!

Leave a Reply